+39 080 8769072   info@apuliaplants.it

PIANTE ESTERNO PERENNI

Il genere Agaphantus comprende piante perenni, originarie del sud Africa, molto facili da coltivare che producono spettacolari fioriture per tutto il periodo estivo. I fiori dell’ Agaphantus sono campanulati e riuniti in infiorescenze per lo più di colore blu, anche se esistono varietà a fiori bianchi. E’ importante sapere, al momento dell’acquisto, se si tratta di una specie a foglia decidua o perenne in modo da rendersi conto delle esigenze colturali della pianta per sistemarla nel modo giusto in quanto sono piante che non amano essere maneggiate. L’ Agaphantus a foglia perenne possono invece essere tenuti all’aperto durante l’inverno solo nelle zone dove le gelate siano poco frequenti. Fino al momento in cui non saranno comparsi i primi germogli, il vaso con la pianta va tenuto in un luogo riparato e va annaffiato con moderazione. Durante questo periodo è opportuno anche concimare ogni due/tre settimane usando un fertilizzante liquido diluito nell’acqua di irrigazione.

Pianta sempreverde, comunemente chiamata Felicia, si caratterizza per avere dei fiori celesti, simili a quelli della margherita, che compaiono da maggio fino all’autunno. Predilige esposizioni in pieno sole e irrigazioni regolari. Mal tollera gli inverni rigidi.

L’ Anisodontea è una pianta perenne originaria del Continente africano: produce fusti eretti scarsamente ramificati, con una fioritura colorata che si sviluppa sugli esili rami. Predilige posizioni soleggiate e non tollera inverni rigidi. Le innaffiature dovranno essere regolari durante la primavera e l’estate, lasciando asciugare il terreno tra un’operazione e l’altra.

Appartenente alla famiglia delle Caryophyllaceae, originaria dell’Europa occidentale (Francia e Spagna), l’Arenaria Montana è una pianta sempreverde caratterizzata da piccole foglie verde scuro. Produce un cuscino di moltissimi fiori piatti di colore bianco candido che ricoprono l’intera vegetazione. Essendo una pianta particolarmente rustica, si adatta benissimo a decorare giardini rocciosi. Fiorisce da aprile e predilige esposizioni soleggiate.

Appartiene alla famiglia delle Rutaceae ed è originaria dell’Australia. La Boronia è un arbusto sempreverde tipico delle zone costiere che presenta piccole foglie verde intenso dal profumo inconfondibile, aspro e pungente, tipico di tutti gli agrumi (appartiene, infatti alla stessa famiglia botanica) e produce piccoli fiori stellati di colore rosato a quattro petali. I fiori sono ricchi di oli essenziali e sono impiegati per la preparazione di infusi emozionali, ideali per ritrovare calma e serenità e combattere le ossessioni e l’insonnia. Predilige posizioni soleggiate e ben arieggiate, ha una fioritura che può durare tutto l’anno.

La Boronia è un vasto genere australiano della famiglia delle Rutaceae: in seguito a una revisione, le sono assegnate circa 150 specie, tutte australiane. Sono arbusti di piccole e medie dimensioni. Il profumo della Boronia è stato descritto come assai complesso, molto forte e aromatico, con sentori agrumati. La sua coltivazione è considerata assai difficile. Richiedono condizioni particolari: ombra leggera e posizione protetta, suolo sabbioso, neutro o subacido, umido ma allo stesso tempo ben drenato.

Originarie dell’India, della Cina e del Giappone, durante i mesi freddi dell’anno producono numerosi fiori abbastanza grandi. La più diffusamente coltivata è Camelia Japonica, che fiorisce da gennaio fino all’inizio della primavera. I fiori delle camelie hanno colore rosa o bianco, ma esistono alcune varietà a fiore rosso e pochissime varietà a fiore giallo; in genere alternano anni con fioriture eccezionali ad anni con pochi fiori. Sono arbusti molto longevi, e con il passare degli anni possono raggiungere dimensioni ragguardevoli, fino a 6-7 metri di altezza. Le camelie sono piante mediamente rustiche. Di regola dovrebbero resistere agevolmente fino almeno a -15°C, specialmente se coltivate in piena terra. Si possono avere problemi invece con piante coltivate in vaso, perché il freddo potrebbe danneggiarne le radici.

Appartenente alla famiglia delle Campanulaceae e originaria dell’Europa, nord America e Asia, la Campanula “Victoria – Portenschlagiana” è una pianta perenne che produce un folto cespuglio che si ricopre di fiori di colore viola/lilla a forma di campanellino. Particolarmente adatta a decorare giardini, è famosa per i fiori più grandi del normale e per la fioritura decisamente duratura.

La Canna indica (conosciuta anche come achira, achera, sagú, capacho, biri, cucuyús, juquián o papantla) è una pianta perenne appartenente alla famiglia della Cannaceae nativa dei Caraibi e delle aree centrali dell’America. Si tratta di una pianta provvista di tubero la cui bellezza sono le foglie molto grandi lunghe fino a 60 cm e guinanti alla base. I fiori sono riuniti in spighe apicali di colore rosso, giallo, salmone, a seconda dell’ibrido: esprime tutta la sua bellezza solo se allevata all’aperto. Solo alcune varietà nane che non superano di 70 cm di altezza possono essere coltivate con successo anche in appartamento.

Arbusto caduco o sempreverde originaro dell’America settentrionale. La specie più coltivata nei giardini è sempreverde, a crescita lenta. Questi arbusti dal carattere rustico e che raggiungono circa i 2 metri di altezza, preferiscono posizioni luminose, anche esposte per alcune ore ai raggi diretti del sole; non temono il freddo invernale. Da marzo a ottobre, durante il periodo vegetativo e di fioritura, si consiglia di annaffiare abbondantemente, mantenendo quasi sempre il terreno umido, controllando però che non si formino dei ristagni d’acqua

Il ciclamino è una delle piante d’appartamento tra le più diffuse, soprattutto grazie al fatto che dona i suoi splendidi fiori durante l’inverno, rallegrando così i periodi freddi. Appartenente alla famiglia delle Primulaceae, comprende diverse specie originarie dell’area orientale del Mediterraneo. Attenti al clima: durante tutto il periodo di coltivazione è importante mantenere un clima umido, con temperature non superiori a 15°.

Appartenente alla famiglia delle Ranunculaceae, la Clematis costituisce un genere di circa 250 specie di piante erbacee o legnose, rampicanti a foglie caduche o sempreverdi, rustiche e non. Durante i mesi freddi gran parte delle specie perde il fogliame. I colori del fiore sono i toni del rosa, del blu e del viola; esistono specie a fiore giallo e bianco. Le clematidi sono piante diffuse in natura anche in Europa e in Italia. Resistono bene al freddo (in inverno tendono a perdere tutte le foglie) e la loro fioritura è resistente e duratura (fino ad estate inoltrata).

La Duranta repens è un piccolo arbusto strisciante, o parzialmente eretto, originario dell’America centrale; i sottili fusti semilegnosi sono densamente ramificati, il fogliame è di forma ovale, e di piccole dimensioni, è sempreverde nelle zone con clima invernale mite. Prediligono luoghi soleggiati: una scarsa luminosità può portare infatti ad un’altrettanta scarsa fioritura. Non temono il freddo e possono sopportare brevi periodi di gelo.

Il genere Euphorbia è molto ampio ed eterogeneo: la varietà Milii è originaria dell’Africa meridionale, è una semisucculenta, con fusti carnosi, e i tipici fiori, presenti in tutte le specie di euphorbia, detti ciazi. Un po’ di leggenda: il nome comune dell’Euphorbia Milii è spina di Cristo, questo perchè si narra che sia stata utilizzata per preparare la corona di spine, posta sul capo di Gesù Cristo. fiorisce durante tutto l’anno, teme il freddo.

La pianta di Fragola è una pianta perenne di origine tipicamente Europea (precisamente delle regioni Siberiane) appartenente alla famiglia delle Rosaceae. Nota per la produzione del suo caratteristico frutto carnoso rosso intenso, si presta anche a essere una piccola (mai più alta di 20-30cm) pianta ornamentale con ampie foglie ovali di colore verde brillante e fiori a cinque petali bianchi o rosa.

La Gardenia è una pianta originaria dell’Asia e delle regioni tropicali dell’Africa meridionale, appartenente alla famiglia delle Rubiaceae. E’ una pianta ornamentale sempreverde simbolo di eleganza, grazie al suo folto apparato fogliare verde lucido e agli splendidi fiori bianco candido dalla consistenza vellutata e dal profumo dolcissimo.